Alitalia, slitta la vendita: in arrivo il decreto del Mise

Alitalia, slitta la vendita: in arrivo il decreto del Mise
11 aprile 15:52 2018 Stampa questo articolo

La prossima settimana sarà emanato l’atteso decreto che prevede lo slittamento dei termini per la vendita di Alitalia e il prolungamento dei termini per il rimborso del prestito ponte fornito dallo Stato. A ufficializzare la notizia, anticipata da L’Agenzia di Viaggi Magazine, è il ministero dello Sviluppo economico, subito dopo l’incontro dei commissari straordinari con il ministro Carlo Calenda. Un vertice convocato per fare il punto sulle manifestazioni di interesse formalizzate nella giornata di ieri.

“Sono state ricevute tre offerte che fanno stato di un interesse reale per la compagnia che viene confermato e rafforzato. Una delle tre offerte, in particolare, contiene dei passi avanti concreti in termini di rotte e di personale”, si legge nella nota del Mise.

Sono tre, infatti, le offerte recapitate in queste ore allo studio notarile associato Atlante Cerasi di Roma per rilevare, in tutto e in parte, l’ex vettore in bandiera. I tre nomi in lizza sarebbero: Lufthansa, Wizz Air e la britannica easyJet, con una cordata ancora “anonima” che vedrebbe la presenza del fondo americano Cerberus. Assenti, invece, Delta e Air France-Klm, che ha ufficializzato il disinteresse per l’operazione Alitalia.

Il nodo-chiave è senza dubbio la ristrutturazione, e dunque i licenziamenti, richiesta a gran voce tanto da Lufthansa, quanto da easyJet.
Per questo il Mise, seppur riconoscendo “passi in avanti”, ha dato “mandato ai commissari di proseguire e approfondire il negoziato con tutti gli offerenti”.

“Per consentire tali approfondimenti – conclude il ministero – verrà emanato la prossima settimana un decreto per posticipare il termine di conclusione della procedura (fissato al 30 aprile, ndr) e il termine per il rimborso del prestito ponte fornito dallo Stato ad Alitalia”. Il governo, rassicura infine il dicastero guidato da Calenda, “aggiornerà tutte le forze politiche per verificare le rispettive posizioni circa i termini dell’approfondimento del negoziato”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Roberta Rianna
Roberta Rianna

Direttore responsabile

Guarda altri articoli