Alitalia e Ryanair snobbano
la continuità territoriale per la Sardegna

Alitalia e Ryanair snobbano <br>la continuità territoriale per la Sardegna
11 luglio 13:41 2017 Stampa questo articolo

È di queste ore la notizia che Alitalia e Ryanair non partecipano alla gara per la continuità territoriale da e verso la Sardegna. All’assessorato regionale dei Trasporti sono infatti pervenute le buste delle compagnie che hanno avanzato manifestazioni di interesse per le singole tratte da e per l’Isola.

Solo Meridiana e Blue Air hanno presentato le offerte per gestire le tratte della continuità territoriale. Nel dettaglio pare che Meridiana voglia quelle da Olbia, mentre Blue Air da Alghero.

Nessuno ha presentato offerte per le rotte Cagliari-Roma e Cagliari-Milano, attualmente gestite da Alitalia: per questi voli si va verso una proroga dell’attuale sistema di collegamenti.

Il bando per la continuità aerea interessa, dunque, i collegamenti da Alghero a Roma Fiumicino e Milano Linate e da Olbia a Roma Fiumicino e Milano Linate. I fondi per la continuità territoriale – per cui è prevista una tariffa unica per 10 mesi l’anno di 37 euro per le singole tratte da e per Roma e di 47 per quelle da e per Milano, con rincari a luglio e agosto fino a quota 70-80 euro – arrivano a circa 205 milioni di euro dal 2017 al 2021.

LA POSIZIONE DI ALITALIA. L’ex compagnia di bandiera, in una nota, ha ribadito che continuerà a operare regolarmente su Cagliari e, fino a scadenza dell’attuale bando, anche su Alghero. “Alitalia – si legge – continua a ritenere strategica la presenza in Sardegna e con tale spirito attenderà i prossimi passi dei soggetti istituzionali preposti, fiduciosa nel fatto che possano essere trovate soluzioni idonee in tempi rapidi”.

E ancora: “Il bando prevedeva condizioni in forte discontinuità rispetto a quelle esistenti. Per le rotte non assegnate (da e per Cagliari) ciò comportava un significativo incremento della capacità e della complessità operativa a fronte di un aumento della compensazione tariffaria fortemente non proporzionato. Alitalia ha dunque valutato che le condizioni previste nel bando non fossero compatibili con il presupposto della sostenibilità economica. La compagnia, pertanto, non ha presentato alcuna offerta”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli