Air Italy accoglie a Malpensa il primo Boeing 787

14 maggio 16:27 2018 Stampa questo articolo

L’avevano detto pochi giorni fa, e l’hanno ribadito anche a Malpensa in occasione dell’arrivo del primo Boeing 737 Max 8 della flotta di Air Italy. «Con questa compagnia vogliamo iniziare una nuova epoca nell’aviazione italiana», sottolinea Akbar Al Baker, group chief executive officer di Qatar Airways (che detiene il 49% delle quote della nuova compagnia nata appunto dall’ingresso del colosso mediorientale in Meridiana), arrivato nell’aeroporto varesino per la cerimonia di consegna dell’aeromobile insieme a Marco Rigotti, presidente di Alisarda e Aqa Holding, Sultan Allana, in rappresentanza di Alisarda e Akfed, e Francesco Violante, presidente di Air Italy.

I nuovi B737, configurati con 14 posti in Business e 178 in Economy, verranno così utilizzati dalla compagnia per costruire la propria rete domestica. «Il touchdown del primo Boeing 737 Max di Air Italy nella nuova livrea a Milano segna l’inizio di una nuova esperienza di viaggio per i clienti italiani. Non solo siamo lieti di partecipare a questo momento, ma siamo lieti di supportarlo pienamente grazie anche ai cinque Airbus A330-200 che passeranno dalla flotta di Qatar Airways a quella di Air Italy», ha proseguito Al Baker.

Il vettore ha programmato di avere una flotta di 50 velivoli entro il 2020: trenta Boeing 787-8 Dreamliner, che dal 2019 sostituiranno gli A330, e venti Boeing 737 Max 8. «Su questo volo ospiteremo sia i passeggeri in arrivo dal mondo e diretti via Milano in Sicilia, in Costa Smeralda, a Roma, a Napoli o in Calabria, sia i passeggeri italiani che vorranno volare dal centro-sud Italia verso Milano per proseguire sui nostri nuovi voli intercontinentali per New York, Miami, Bangkok e Mumbai. Per loro abbiamo pensato ad un servizio di bordo, sia di Business, sia di Economy, riservato solo ai clienti Air Italy», ha aggiunto Rigotti sottolineando come anche sulla rete domestica sarà introdotto un servizio di Business, mentre in Economy vi sarà, gratuitamente, un servizio di snack dolce o salato «che nessun altro vettore offre in Italia».

Il network di Air Italy prevede un’ulteriore espansione a partire dalle nuove destinazioni intercontinentali che saranno servite da Milano: New York (1° giugno), Miami (8 giugno), Bangkok (9 settembre) e Mumbai (30 ottobre). La compagnia inoltre ha inaugurato con l’inizio di maggio anche le rotte domestiche che collegano Milano a Roma, Napoli, Palermo e Olbia. Nuovi voli da Milano verso Catania e Lamezia Terme prenderanno avvio rispettivamente il 1 ° luglio e il 1° settembre.

In tutto questo, l’aeroporto di Milano Malpensa giocherà un ruolo centrale. A pieno regime su un totale di 10 milioni di passeggeri  – 8 milioni transiteranno dallo scalo varesino – mentre per Fiumicino si prospetta comunque un ruolo, anche se secondario.

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli