Adiconsum contro Ryanair: «Promessa non mantenuta sulle conciliazioni»

Adiconsum contro Ryanair: «Promessa non mantenuta sulle conciliazioni»
06 dicembre 12:23 2017 Stampa questo articolo

Dura presa di posizione di Adiconsum sulle cancellazioni Ryanair. Dopo aver appreso che l’Antitrust ha avviato un procedimento di inottemperanza nei confronti della compagnia guidata da Michael O’Leary, che ha disatteso, non solo il provvedimento cautelare emesso dalla stessa Authority il 25 ottobre, ma anche l’ordinanza del Tar del Lazio che ha rigettato la richiesta di sospensione avanzata dal vettore, il presidente dell’associazione dei consumatori, Carlo De Masi, accusa il vettore di non mantenere le promesse, avendo finora disatteso l’apertura di un tavolo di conciliazione.

In un nota diffusa De Masi dichiara che «nonostante la disponibilità manifestata dal ceo nell’incontro con l’Enac di dar vita a un tavolo di conciliazione con i consumatori, non siamo stati contattati in alcun modo dalla compagnia. A Ryanair non piace rispettare le promesse fatte, che evidentemente gli servono solo ad allontanare lo spettro dellesanzioni e a far passare il tempo, così da far dimenticare i comportamenti scorretti perpetrati nei confronti dei malcapitati consumatori».

Ora Adiconsum confida nell’Antitrust, affinché induca la compagnia irlandese a rispettare il regolamento Ce 261/2004 e sollecita l’Enac, facendo pressioni sulla compagnia per aprire un tavolo di conciliazione. Visti tali comportamenti, infatti, per l’Adiconsum è più che mai necessario, per garantire i passeggeri italiani, realizzare un organismo paritetico di conciliazione Adr fra le associazioni consumatori e l’azienda.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore